GLI OBIETTIVI

In un periodo di crisi economica e difficoltà lavorativa quale quello che il Paese sta attraversando, riteniamo importante ed utile fornire alle persone, specie quelle più in difficoltà, servizi accessibili che attengono alla salute, per una “qualità della vita” costruita sul benessere psicofisico e sulla consapevolezza di sé, con attenzione all’ambiente circostante e alle relazioni sociali solidali.

La cooperativa S.Angela propone servizi di cura odontoiatrica di buon livello a prezzi accessibili, con possibilità anche di condizioni di pagamento personalizzate per gli utenti.



I VALORI

Vengono valorizzati anche gli aspetti ecologici della “missione”, effettuando scelte bio-compatibili per quanto riguarda i materiali sanitari ed utilizzando energia da fonti rinnovabili per le attrezzature; una scelta “ECO” dove il suffisso sottolinea sia la compatibilità ECOlogico- ambientale che la accessibilità ECOnomico-finanziaria.

Particolare attenzione viene prestata anche alla cura di persone diversamente abili, spesso con necessità di sedazione, con la possibilità di far intervenire uno specialista anestesista. La cooperativa per questo ha stabilito contatti anche con associazioni quali AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), AUTISMANDO (Associazione di genitori di bambini con autismo) e ANFFASS Brescia Onlus (Associazione Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e Relazionale).


Il nostro progetto ha l’obiettivo di dare una risposta, qualitativamente qualificata ed economicamente sostenibile, al bisogno di cure odontoiatriche espresso da diverse fasce della popolazione, con particolare riferimento alle famiglie, anche numerose, che attraversano difficoltà lavorative e difficoltà di conciliazione fra i tempi del lavoro (spesso frammentato e precario), alle persone sole e fragili (anziani o famiglie con persone disabili a carico) e ai nuclei familiari monogenitoriali che spesso si trovano a dover affrontare, per i minori a carico, ingenti spese per cure ortodontiche presso studi dentistici tradizionali.

Al tempo stesso si intende contrastare una tendenza, propria soprattutto delle fasce di persone pensionate a basso reddito, al ricorso alle cure odontoiatriche nei paesi balcanici e dell’est europeo, ove purtroppo, in buona parte dei casi, non vengono date garanzie qualitative sui trattamenti effettuati ed anzi, vengono utilizzati materiali sanitari scadenti.



GLI AMBULATORI

Gli ambulatori accolgono pazienti su appuntamento, con possibilità di più odontoiatri in parallelo sulle diverse stazioni odontoiatriche. Sono presenti ambulatori nel quartiere di San Polo a Brescia, nel quartiere di San Faustino sempre a Brescia e nel Comune di Ghedi (Bs).

Si stanno sperimentando anche servizi di cura erogabili direttamente al domicilio dei pazienti, in caso di impossibilità ad uscire dalle residenze a causa di malattia o disabilità; una sorta di “dentista a domicilio” per alcuni specifici trattamenti (riparazione e ribasatura protesi, igiene dentale, piccole estrazioni e piccole otturazioni) nei quali non serve l’esecuzione di RX o strumentazione tecnologica ingombrante. Con l’ausilio di apposita attrezzatura odontoiatrica trasportabile (certificata CEE) e con strumenti monouso imbustati e sterilizzati si raggiunge il paziente previo specifico appuntamento e si risolvono problematiche altrimenti trascurate e fonti di ulteriori difficoltà.

Per garantire questo livello di servizio è stato coinvolto nello spirito del progetto uno Staff di medici chirurghi, odontoiatri protesisti, implantologi, ortodonzisti, igienisti e anestesisti e vengono impiegate 6 assistenti alla poltrona e una segreteria organizzativa. La sostenibilità dei prezzi delle prestazioni viene garantita, nel rispetto dell’equilibrio economico della cooperativa, dalla natura no-profit del progetto, dal pieno utilizzo delle attrezzature e strumentazioni oggetto dell’investimento e dagli acquisti in scala di materiale sanitario di consumo; ad esempio si evidenzia la stretta collaborazione con il laboratorio odontotecnico Qdental di San Zeno sul Naviglio (Bs), fornitore degli ausili e delle protesi su misura, per una ottimizzazione delle consegne e per un regime di prezzi coerente con lo spirito sociale e gli obiettivi del progetto.

I medici professionisti e gli specialisti che interagiscono con il Centro hanno condiviso le finalità sociali e sono quindi predisposti ad operare in questa ottica.


LE CONVENZIONI

Le Convenzioni attivate con numerose associazioni di promozione sociale consentono di corredare di servizi innovativi i percorsi di cura delle persone che si rivolgono ai nostri centri; un esempio è il servizio di trasporto da casa agli ambulatori e viceversa, fornibile in città con i mezzi appositi dell’Associazione “Auser Filo d’Argento” alle persone con difficoltà motorie; significativo anche il convenzionamento di sindacati e associazioni di lavoratori come ad esempio Acli, Cisl o SAP per accedere alle prestazioni con ulteriori sconti o con il ricorso ai fondi sanitari dei lavoratori (Unisalute FondoEst, Fasdac, ProntoCare, Blueassistance, Prontocare ecc.)

Ulteriori collaborazioni sono quelle stabilite con “Congrega della carità apostolica” per la prestazione di cure a cittadini bisognosi e il servizio per le persone senza fissa dimora, sviluppato con l’Associazione “Camper Emergenza”.


L’INNOVAZIONE

Non viene trascurata infine l’innovazione tecnologica e la formazione scientifica e tecnico-organizzativa degli operatori:

si sta sperimentando ad esempio l’utilizzo del computer design di precisione (cad/cam) nella realizzazione di protesi e nella progettazione preventiva degli interventi di implantologia ed è stata attivata la pratica del consulto fra medici in videoconferenza tra le diverse sedi.

Così come gli interventi specifici all’interno di strutture residenziali quali RSA e RSH, e l’attività domiciliare già citata a favore di disabili e malati impossibilitati a recarsi in ambulatorio, si configura come servizio estremamente innovativo all’interno del territorio bresciano, oggetto di sperimentazione di nuove forme di welfare in speciali progetti mirati.